L’Esperienza del Dialogo Interculturale nell’Università Amazzonica UCSS-Nopoki e le Sue Implicazioni per il SETI e la Big History

Main Article Content

Paolo Musso

Abstract

Nel 2017 due Università di Lima (Perù), la Universidad Católica Sedes Sapientiae (UCSS) e la Universidad Femenina del Sagrado Corazón (UNIFÉ), hanno presentato un progetto intitolato La vida en el universo: su origen, su naturaleza, su sentido (La vita nell'universo: la sua origine, la sua natura, il suo significato), che ha vinto una delle sei Oxford Templeton Visiting Fellowships to Latin America messe in palio dalla Oxford University e dalla John Templeton Foundation. Il nucleo del progetto è stata una ri-cerca sul campo di una settimana a proposito dell’esperienza di dialogo interculturale che si era sviluppata negli ultimi 12 anni nella filiale amazzonica della UCSS di Atalaya (chiamata UCSS-Nopoki), uno dei pochi casi al mondo (forse l’unico di successo) di un’in-terazione positiva tra culture con un livello tecnologico molto diverso, come, da un lato, le nostre civiltà occidentali e, dall’altro, i popoli originari amazzonici che mandano i loro figli a studiare a Nopoki. Nel presente articolo saranno presentati alcuni risultati significativi di questa ricerca, che mettono in discussione il diffuso scetticismo sulla possibilità di comunicazione interculturale, generalmente basata sul relativismo filosofico attualmente dominante. Inoltre, in relazione a un futuro contatto con un’ipotetica civiltà extraterrestre, questa esperienza di interazione con la “alterità”—vista da entrambi i contesti, sia dal lato occidentale che da quello amazzonico—può servire come modello per una possibile comunicazione. Allo stesso modo, questa esperienza di relazione interculturale dovrebbe dimostrare che l’interazione tra civiltà diverse, se gestita correttamente, può avere un impatto positivo su ciascuna di esse, aiutando anche tutti a comprendere meglio il nostro posto nel contesto sia della nostra particolare storia che della “Grande Storia” dell’Universo.

Article Details

Section
Articles